“A Madonn a Cappell”

Anche quest’anno, l’ultimo sabato di Aprile, qui a San Bartolomeo si festeggia la tradizionale festa A Madonn a Cappell” ovvero la Madonna dell’Incoronata. Questa festa è una delle più sentite dai San Bartolomeani, non solo per i suoi risvolti religiosi ma anche per quelli di carattere sociale e aggregativo. In questi giorni l’intero paese si sposta verso il santuario, animando questo luogo sacro. Una tradizione nella quale grandi e piccini trascorrono due giorni di preghiera e di allegria dandosi appuntamento, come sempre, alla ”Cappella” il Santuario della Madonna Incoronata di San Bartolomeo in Galdo.

Come da tradizione la manifestazione religiosa inizia con la discesa della statua della Madonna in processione dalla Cappella alla Chiesa Madre, 9 giorni prima della festa per l’inizio della novena, affinché tutti i fedeli possano farle visita. Il venerdì sera la statua della Madonna viene riaccompagnata in processione con una fiaccolata, canti e preghiere sino alla sua casa, la Cappella.

Accolta da un tripudio di fuochi d’artificio, la Vergine viene posta nell’apposita nicchia ed inizia la veglia notturna. I fedeli recitano il rosario e intonano canti di lode per tutta la notte fino alla Celebrazione Eucaristica mattutina. Il sabato mattina i devoti raggiungono anche a piedi la Cappella per recare il proprio omaggio alla Madonna. I campi circostanti vengono rallegrati da tanti bambini con aquiloni dalle mille forme e colori e ragazzi che approfittano per fare un pic-nic se il tempo lo permette.

La Domenica la Santa Messa viene celebrata in tarda mattinata sul sagrato della Chiesa per permettere a tutti di partecipare alla funzione e di ascoltare il Panegirico in onore dell’Incoronata. La tradizione vuole che si percorrano tre giri intorno al Santuario recitando l’Ave Maria, e così la statua viene accompagnata in processione lungo il selciato. Numerosi sono i segni della devozione del popolo che si manifestano nell’allestimento delle coloratissime ”Verghe”, obelischi innalzati al cielo decorati di fiori di carta pesta dai colori più disparati rappresentanti la tanto attesa primavera, motivo di rinascita e fioritura; e nella realizzazione degli impegnativi solchi utilizzati come direzione dai devoti in pellegrinaggio verso il santuario; i solchi dal perimetro del santuario raggiungono le aree limitrofe oltrepassando i campi coltivati, la credenza popolare ritiene che nelle loro prossimità il raccolto risulti più florido.

Nel pomeriggio si svolge la premiazione della “Verga” più bella e del solco più diritto. L’intera manifestazione si conclude con la recita del rosario, in occasione dell’inizio del mese mariano.

E come sempre l’appuntamento è per l’anno prossimo ncopp a Cappell” covid permettendo…

Quest’anno, purtroppo, a causa del Covid, tante delle attività previste dalla tradizione sono state annullate. Si vivrà la festività attraverso la novena in preparazione e le celebrazioni del sabato e della domenica dedicate alla Madonna dell’Incoronata, eccezionalmente in Chiesa Madre.

Giovedì 15 Aprile
Inizio Novena

  • ore 18,30: Santo Rosario
  • ore 19,00: Santa Messa

Sabato 24 Aprile
Solennità di Maria SS.Ma Incoronata

  • ore 8,30 – 11,00 – 16,00 – 18,00 – 20,00 SS. Messe (Chiesa Madre)

Domenica 25 Aprile:
(Chiesa Madre)

  • ore 11,00: Santa Messa Solenne
  • ore 17,00 – 19,00: SS. Messe

Di seguito il Programma di quest’anno con le limitazioni a causa del Covid19

Giovedì 15 Aprile
Inizio Novena

  • ore 18,30: Santo Rosario
  • ore 19,00: Santa Messa

Sabato 24 Aprile
Solennità di Maria SS.Ma Incoronata

  • ore 8,30 – 11,00 – 16,00 – 18,00 – 20,00 SS. Messe (Chiesa Madre)

Domenica 25 Aprile:
(Chiesa Madre)

  • ore 11,00: Santa Messa Solenne
  • ore 17,00 – 19,00: SS. Messe

Notes

  • BUONA ESTATE A SBIG!