Un sentiero per celebrare le nascite

Domenica 7 novembre, vivremo l’appuntamento annuale, realizzato da “I sogni di Davide onlus”, con “il sentiero delle nascite”. Un’occasione di bellezza per il nostro territorio che si arricchisce di alberi in prossimità del Santuario Madonna dell’Incoronata per delineare un sentiero creato nel corso di questi anni e celebrare le nuove vite della nostra comunità, instaurando un profondo legame emotivo e responsabilizzando verso la tutela e la rivalutazione del nostro territorio.

Il progetto creato nel 2018, ha portato alla piantumazione di circa 100 alberi. L’iniziativa, ideata e realizzata da I sogni di Davide, consiste nel piantare un albero per ogni nascita dell’anno precedente e dunque per ogni bambino nato nella comunità di San Bartolomeo in Galdo, registrato e residente nel comune.

Gli obiettivi di questo progetto sono molteplici. Primo tra tutti è realizzare un percorso a lungo termine, che da una parte vada a strutturare e consolidare il rapporto con il territorio, quindi diffondendo la filosofia di una sua cura in modo collettivo e condiviso tra enti, associazioni e cittadini. Dall’altro lato, vuole semplicemente accogliere e festeggiare le nuove nascite (nonostante i numeri annualmente tendano a ridimensionarsi drasticamente!) e creare dei percorsi di accoglienza delle famiglie e di condivisione di un percorso psicopedagogico. Con il sentiero si vuole dare inizio allo sviluppare di percorsi educativi per le famiglie, partendo da questo primo passo, con l’intento di dar vita ad un luogo che piano piano cresce insieme ai bambini e alle famiglie stesse.

Con il tempo si creerà un vero e proprio sentiero che dal centro abitato raggiungerà l’Incoronata e diventerà il percorso ideale per le famiglie che vorranno raggiungere il Santuario.

In questi quattro anni l’onlus si è fortemente impegnata ad interagire con le associazioni e con i cittadini che hanno collaborato con entusiasmo. Gli alberi, infatti, sono stati in gran parte offerti dai cittadini privati, ma anche dalla Pro Loco di San Bartolomeo in Galdo, dall’ASD Bikefortore, dall’Oratorio Frate Leone e da Legambiente. L’intento era quello di allargare sempre più l’evento interagendo e coinvolgendo tutte le realtà del territorio, soprattutto quella scolastica, creando delle vere e proprie giornate di festa. Purtroppo quest’ultimo obiettivo è stato rallentato a causa della situazione pandemica che ha bloccato ogni forma di aggregazione. Negli ultimi due anni, infatti, non si è potuto realizzare un evento di comunità, ma solo un appuntamento vissuto privatamente dalle famiglie e dai rappresentanti delle associazioni.

Domenica assisteremo alla piantumazione di 18 alberi per celebrare la nascita dei bambini nati nel 2020.

La speranza è che questo sentiero speciale possa essere di buon auspicio per la nostra comunità e che negli anni il numero di questi alberi possa aumentare.

Notes

  • Anno Nuovo vita nuova,
    e nuovo Direttivo"